Titoli tossici: l’ennesimo ‘bidone’.

 

La Federazione di Sinistra Italiana Livorno chiede con forza un esercizio di trasparenza che non si fermi ad un generalizzato atto di accusa, ma chiede che siano chiarite le responsabilità personali della gestione economica e debitoria di Asa in virtù di tutti gli atti ufficiali assunti a livello istituzionale dall’inizio di questa disarmante vicenda che finirà con il ripercuotersi ancora una volta sulla testa dei cittadini livornesi.

Sorprende l’attesa nel dare corpo solo ora alla questione che era nell’aria da tempo, ma con fiducia attendiamo a breve un approfondimento nella speranza che non si tratti di un atto di mera propaganda per guadagnare consenso. Per questo incitiamo l’Amministrazione ad approfondire e rendere pubblici gli atti.

In virtù della linea programmatica che sta assumendo Sinistra Italiana, riteniamo che i cittadini livornesi meritino molto più di questo.

Sinistra Italiana Federazione Livorno

Lascia un commento