La nuova Sinistra: al centro della Proposta, il Lavoro

 

Martedì 12 dicembre 2017, alle ore 17.00 siete invitati all’incontro promosso da ‘Liberi e Uguali‘ comitato provinciale di Livorno dal titolo: “La nuova Sinistra: al centro della Proposta, il Lavoro”.
L’incontro pubblico si terrà presso il Centro Giovani F. De Andrè, viale della Resistenza 4 a Piombino (LI).  
 
Parleremo della proposta politica contenuta nella neonata Lista Unica, ma soprattutto di ciò che questa nuova forza unitaria potrà proporre per ricostruire a sinistra del PD un’alternativa credibile e concretamente praticabile al Paese.
 
Saranno presenti Stefano Fassina, responsabile economia e lavoro di Sinistra Italiana e Filippo Fossati, coordinatore di Articolo Uno – MdP Toscana.
 
Nell’occasione verranno affrontati temi che riguarderanno azioni comuni a livello parlamentare riguardo la situazione di crisi profonda di Aferpi e dell’indotto che da troppo tempo condiziona gli equilibri di una comunità vasta con ricadute non solo locali sulla Val di Cornia, ma sull’assetto economico sociale e produttivo  per i precedenti che crea a livello nazionale. Durante l’incontro verranno restituite informazioni in merito ai passaggi odierni delle azioni parlamentari fin qui realizzate nella speranza di cogliere poi in modo più diretto le tante voci che si levano da parte dei lavoratori e dei cittadini di Piombino ugualmente coinvolti da una crisi senza precedenti. 
 
L’incontro sarà introdotto dai due coordinatori provinciali, Simona Ghinassi della Federazione di Sinistra Italiana di Livorno e Leonard Conforti, Coordinatore Provinciale di Articolo Uno – MdP Livorno.
 
Vi aspettiamo. 
 
 
 

Una Sinistra unita da Roma a Livorno, alternativa al liberismo. al PD, alle destre e al M5S

 

Il Paese necessita di una forza politica della Sinistra in grado di dare voce e rappresentanza istituzionale a tutti coloro che, sempre in numero maggiore, soffrono gli effetti devastanti di una crisi economica e sociale, che crea nuove povertà e nuove sofferenze sempre più diffuse.
I coordinatori provinciali di Possibile, ArticoloUNO-MDP e Sinistra Italiana di Livorno dialogano da tempo con l’obiettivo di avviare il processo per la costruzione di questa nuova forza politica, caratterizzata da valori, principi e ideali condivisi, dalla necessità di rimettere il lavoro al centro del proprio agire politico e da una rinnovata cultura di governo.
Una forza politica che proponga al Paese un’idea profondamente diversa dalle esperienze di governo di questa legislatura, dalla cultura dominante della destra che sta pericolosamente impregnando il senso comune, dal populismo demagogico dei Cinque Stelle e dalla moderazione per molti versi reazionaria del PD renziano.
Milioni di persone hanno abbandonato la partecipazione politica e anche la voglia di andare a votare, proprio perché da troppo tempo non trovano una rappresentanza adeguata ai loro bisogni e una capacità di dare risposte ai problemi concreti che affliggono le loro vite.
Noi ci candidiamo a ridare voce e visibilità a tutti questi soggetti. Per far questo nei prossimi giorni daremo vita ad un coordinamento permanente con l’obiettivo di strutturare un processo unitario che superi le divisioni del passato e che apra un processo costituente di una nuova forza della Sinistra, autonoma e unitaria.
Ci impegniamo a far vivere e crescere questo coordinamento su tutto il territorio provinciale anche come contributo di chiarezza e di stimolo al dibattito nazionale. Dopo mesi di discussioni che a livello nazionale ci hanno visti impegnati in iniziative di confronto (PolitiCamp, Fondamenta, Brancaccio, Piazza Santi Apostoli, ecc.) oggi si pone la necessità di un salto di qualità in termini di concretezza.
Livorno e il suo territorio vogliono partecipare al dibattito nazionale con questo contributo, che dovrà avere le caratteristiche di un percorso aperto, oltre che ai soggetti promotori, anche a tutte le forze locali e nazionali che ne condividono la necessità e l’impostazione politica, anche a coloro che in questa fase sembrano aver privilegiato una sterile autoreferenzialità.

Simona Ghinassi – Sinistra Italiana

Antonio Ceccantini – Possibile

Leonard Conforti – Articolo 1 MDP