La violenza contro le donne è violazioni dei diritti umani #femminicidio @Sinistrait_

E’ morta Vania Vannucchi la Donna aggredita e data alle fiamme a Lucca che ha avuto la forza di fare un nome; è stata uccisa a pugnalate dal compagno la Donna di Caserta.
Questi solo gli ultimi due atti di violenza assassina contro le Donne per mano di maschi (impossibile definirli Uomini…) noti, affettivamente legati alle vittime, definiti dal Presidente del Senato Pietro Grasso “squallidi criminali e schifosi assassini” .

Sinistra Italiana Livorno grida basta!!! Non è possibile che nel 2016 le Donne continuino a morire per mano dei compagni, mariti, conoscenti, amici di famiglia rifiutati.
E per combattere tale violenza non basta la punizione certa, ma occorre un preventivo intervento educativo per un nuovo modello di società consapevole.

Come scrive la Deputata di Sinistra Italiana Celeste Costantino:

«Fino ad oggi sono più di 60 le donne uccise dal partner in Italia dall’inizio dell’anno, che diventano 160 da gennaio 2015. Un vero e proprio bollettino di guerra mentre in questi anni abbiamo assistito al taglio dei fondi, a piani emergenziali e mappature senza criteri dei Centri antiviolenza in tutta Italia da parte del governo nazionale. In commissione cultura stiamo discutendo una proposta di legge di Sinistra Italiana per introdurre l’educazione sentimentale nelle scuole del nostro Paese.
Perché solo le leggi securitarie non bastano per combattere la violenza contro le Donne.

Sinistra Italiana Livorno è a fianco di tutte le Donne, per le Donne, per una educazione delle differenze e dell’affettività, per una società che riconosca pari dignità alle Donne, contro ogni violenza.

“La violenza contro le donne è una delle più vergognose violazioni dei diritti umani.”
(Kofi Annan)

Donatella Becattini – Forum Diritti Sinistra Italiana Livorno

femminicidio-stop