Cemento Rosso arriva a Livorno

 

“Cemento Rosso” arriva a Livorno

Il libro di Giuliano Marrucci, autore di Report

sulla grande protagonista del nuovo ordine multipolare: la Cina

«È il più grande e rapido processo di urbanizzazione della storia dell’umanità, il singolo fenomeno che più di ogni altro caratterizzerà questo periodo storico nei manuali di storia dei secoli a venire». Con queste parole Giuliano Marrucci descrive il fenomeno che sta al centro del suo nuovo libro: «Cemento Rosso – il secolo cinese, mattone dopo mattone» (Mimesi Edizioni, 2017).

Autore da oltre 10 anni di Report, il programma di inchiesta più blasonato della TV italiana, da qualche anno Marrucci conduce una battaglia più o meno isolata per portare all’attenzione del grande pubblico il risultato di studi e viaggi svolti nell’arco degli ultimi 5 anni per comprendere oltre gli stereotipi il grande protagonista del nuovo ordine multipolare: la Cina.

Il processo in questione è quello che nell’arco di poco più di 30 anni ha portato quasi 600 milioni di persone a trasferirsi dalle campagne alle città, catapultando dall’oggi al domani una popolazione più ampia di quella dell’Europa a 27 dall’agricoltura di sussistenza al cuore dell’industria globale del XXI secolo. Un processo analizzando il quale l’autore cerca da un lato di delineare le caratteristiche che stanno alla base del «socialismo con caratteristiche cinesi», ma dall’altro ha anche l’ambizione di aprire una riflessione collettiva sulle misure di politica economica che a partire dai singoli territori ci potrebbero permettere di sfruttare al meglio le infinite opportunità che l’ascesa dell’economia cinese potenzialmente ci offre.

Questa «riflessione collettiva» ora arriva anche a Livorno.

Giovedì 21 dicembre alle 17:30, presso la Libreria Erasmo Gaia Scienza a Livorno, Giuliano Marrucci presenterà il suo libro assieme a Laura Lauri, Presidente di Sinistra Italiana, con la moderazione di Cinzia Colosimo, giornalista del Corriere Fiorentino.

L’appuntamento livornese nasce dalla spinta di Sinistra Italiana Livorno, che si è posta una domanda: Livorno può diventare una tappa per la nuova via della seta?

La città della costa toscana infatti è stata scelta da investitori cinesi per le attitudini e per le caratteristiche logistiche che porta come base di sviluppo, in virtù di uno scenario futuro dell’ambito portuale e interportuale attraverso il volano di Piattaforma Europa. Velate reticenze sulla perdita di sovranità, esercitate da un certo mondo imprenditoriale legato all’economia locale, possono mettere a rischio l’operazione degli investitori. Da qui la domanda sulla possibilità o meno di gestire in solitaria una crisi strutturale così importante, in una città fragile come Livorno, che si trova a puntare l’ultima carta vincente su un progetto più volte rinviato, contratto e ridimensionato.

Sinistra Italiana Livorno vuole così iniziare da qui un percorso di conoscenza, uno scambio fra la comunità cinese locale che vanta numeri sempre in crescita, gli investitori cinesi e gli organi istituzionali che vedono nel modello cinese una capacità di impresa piena di potenzialità da sviluppare.

A seguire, h. 20.30, cena di auguri per le festività e lancio tesseramento 2018 a Sinistra Italiana presso La Corte dei Medici in via Ernesto Rossi 18 – Livorno (prenotazioni al 377/2048316 oppure organizzazione@sinistraitalianalivorno.it)