comunicato su incidente nel porto di Livorno

 

Ancora una volta il Porto di Livorno purtroppo si riconferma scenario di un incidente sul lavoro accaduto nel pomeriggio di lunedì 25 gennaio.
Fortunatamente per il lavoratore portuale ferito la prognosi non è stata infausta come accaduto altre volte, ma non può un lavoratore affidarsi alla fortuna per non perdere la propria vita. La sicurezza sul lavoro è totalmente schiacciata alle logiche del profitto perchè far lavorare in condizioni meteo proibitive è il chiaro segnale che le vite umane valgono meno della fame degli utili dei fondi d’investimento e degli armatori che hanno colonizzato il porto di Livorno.

Auguriamo una pronta guarigione al lavoratore colpito dall’infortunio e chiediamo con forza indagini veloci sull’accaduto con una maggiore presa in carico delle responsabilità delle Istituzioni preposte dal controllo della sicurezza.

Auspichiamo che il nuovo corso dirigenziale dell’Autorità Portuale che a breve si insedierà con la Presidenza di Luciano Guerrieri rimetta al centro maggiormente la cultura la sicurezza e riveda il modello del lavoro portuale limitando il più possibile logiche di appalti al ribasso tariffario con la strutturazione dell’articolo 17 e la riduzione degli articolo 16 in appalto.

Esecutivo Sinistra Italiana – Federazione di Livorno

 

Lascia un commento